Post in In sala

24/01/2013

The Master. E se fosse un bluff?



Pluripremiato, plurinominato, plurirecensito. Sarà vera gloria? Un'opinione contro The Master a cura di Ilaria Appetecchia
[continua]

TAG paul thomas anderson joaquin phoenix philip seymour hoffman the master

ARCHIVIATO IN In sala

Di Emanuele Di Nicola il 24/01/2013 alle 16:28 | C'e' un commento

24/10/2012

Les éclats, capolavoro sui migranti

TAG sylvain george nuovo cinema aquila roma migranti francia les éclats

ARCHIVIATO IN In sala

Di Emanuele Di Nicola il 24/10/2012 alle 12:57 | Non ci sono commenti

15/05/2012

Recensioni flash / maggio

   [continua]

TAG the rum diary sister tutti i nostri desideri to rome with love biancaneve bel ami chronicle ho cercato il tuo nome cinema

ARCHIVIATO IN In sala

Di Emanuele Di Nicola il 15/05/2012 alle 16:40 | Non ci sono commenti

02/02/2011

Il discorso politico del Re

Facile centrare il punto: il cuore de Il discorso del Re è il rapporto tra comunicazione e potere. A costo di puntualizzare l'ovvio, occorre sottolineare che Giorgio VI, sovrano avveduto e responsabile, rischia di fallire la tenuta del regno (1937-1952) per un difetto di comunicazione; al contrario il fratello Edoardo, libertino donnaiolo e disimpegnato, può ottenere più presa sul popolo grazie al maggiore carisma verbale. La differenza nella modalità di comunicare, che rischia di provocare un paradossale rovesciamento (l'ipotetico regnante peggiore ha la meglio), racchiude in sé il nocciolo controverso della questione. [continua]

TAG oscar il discorso del re geoffrey rush giorgio vi tom hooper colin firth

ARCHIVIATO IN In sala

Di Emanuele Di Nicola il 02/02/2011 alle 17:14 | Non ci sono commenti

25/01/2011

La nascita delle piovre



Naissance des pieuvres - La nascita delle piovre
è la storia di tre quindicenni accomunate dalla passione per il nuoto sincronizzato: Anne è determinata e tenace, Floriane bella e intrigante, Marie timida e segretamente innamorata di Floriane. Dall'affresco vivace dell'dolescenza il racconto si addentra in una riflessione più profonda sulla scoperta del proprio corpo e dei propri sentimenti (dal catalogo di Queer Frame).
[continua]

TAG queer frame naissance des pieuvres la nascita delle piovre

ARCHIVIATO IN In sala

Di Emanuele Di Nicola il 25/01/2011 alle 14:50 | C'e' un commento

13/09/2010

Leone Sofia

Somewhere di Sofia Coppola vince il Leone d'oro, molti lo criticano. E si sbagliano...

[continua]

TAG somewhere sofia coppola stephen dorff elle fanning festival del cinema di venezia

ARCHIVIATO IN In sala

Di Emanuele Di Nicola il 13/09/2010 alle 18:46 | Ci sono 2 commenti

09/06/2010

Scontro di civiltà per un ascensore a Piazza Vittorio

Roma, alcune figure si incrociano in un palazzo di Piazza Vittorio. Lo scontro di civiltà del titolo è dovuto alla convivenza tra anime diverse: dalla famiglia cinese all’esule iraniana, dalla badante sudamericana al coatto giovane e manesco. Quest’ultimo trova la morte nell’ascensore condominiale, chi è stato? Tratto dal romanzo dell’algerino Lakhous Amara, Scontro di civiltà per un ascensore a Piazza Vittorio segna l’esordio alla regia di Isotta Toso. [continua]

TAG roma scontro di civiltà per un ascensore a piazza vittorio isotta toso esquilino cinema italiano

ARCHIVIATO IN In sala

Di Emanuele Di Nicola il 09/06/2010 alle 15:07 | Non ci sono commenti

18/05/2010

Draquila - Michael & Me

Sabina Guzzanti continua il percorso stilistico di moorizazzione. Alcuni contatti sono evidenti: quando insegue Bertolaso per chiedergli invano un’intervista, ripete esattamente lo stratagemma di Michael Moore in Roger & Me verso il presidente della General Motors, Roger Smith. In generale, è il metodo del cineasta di Flint che viene assunto dalla regista romana: intervistatore spesso in campo, persone interrogate per strada o nelle loro case, campo-controcampo tra intervistato e intervistatore*, pioggia di domande tendenziose e trucchi da sondaggista (Non pensi che Berlusconi ne combini mille al giorno?), sfondi più spogli e solenni per figure particolari (il magistrato Ingroia). [continua]

TAG l'aquila sabina guzzanti michael moore documentario draquila berlusconi

ARCHIVIATO IN In sala

Di Emanuele Di Nicola il 18/05/2010 alle 19:30 | Non ci sono commenti

19/04/2010

Simon Konianski - Passato non è illuminato

Simon Konianski viene lasciato dalla moglie, ha un figlio piccolo, è disoccupato. Ha 35 anni e non prende iniziativa. Torna quindi a vivere con il padre, un ebreo sopravvissuto ai campi di sterminio. Quando questo muore, inizia un lungo e strano viaggio per seppellirlo in un paesino dell’Ucraina. 

Commedia della memoria, Simon Konianski è un film inizialmente semplice che poi si complica e diventa stratificato. Dallo schema lineare del road movie, il regista belga Micha Wald innesca una riflessione sullo storytelling che mette radici nel contemporaneo: il racconto dell’esperienza ebraica è arrivato alla terza generazione, quella dei nipoti, il bimbo vuole ascoltare le storie del nonno sulla deportazione nazista e lo sollecita a raccontarle.
[continua]

TAG cinema olocausto ogni cosa è illuminata micha wald simon konianski ebrei road movie

ARCHIVIATO IN In sala

Di Emanuele Di Nicola il 19/04/2010 alle 18:30 | Non ci sono commenti

19/03/2010

Il profeta - L'educazione carceraria

Nel 2009 il Festival di Cannes ha assegnato il Grand Prix (secondo premio) a Un prophète di Jacques Audiard. Il film arriva oggi (venerdì 19 marzo) nelle sale italiane: il titolo viene storpiato in Il profeta e, quasi per contrappasso, diventa obbligatorio vederlo in versione originale sottotitolata.

Malik, giovane arabo appena maggiorenne, viene condannato a sei anni di carcere e inizia una nuova vita in penitenziario: orfano, analfabeta, senza nessuno, si avvicina gradualmente all’anziano boss Cèsar Luciani, che tiene in pugno tutto l’istituto. [continua]

TAG cinema carceri un prophete jacques audiard il profeta francia cannes

ARCHIVIATO IN In sala

Di Emanuele Di Nicola il 19/03/2010 alle 15:38 | Non ci sono commenti

1 - 10 (41 record)
« 1 2 3 4 5 »

  • dai blog